I PROGETTI

Casa di accoglienza per ragazze madri

Il progetto “Casa di accoglienza per ragazze madri”, prevede la realizzazione di luogo di accoglienza per ragazze madri italiane e straniere.

La casa di accoglienza, sarà gestita in modo familiare, è individuata nella città di Bologna o nell’immediata periferia, comunque in un contesto urbano per favorire l’integrazione delle ragazze accolte e dei loro bambini nel tessuto sociale.

Nella struttura sono previste:
– parti private e parti comuni per momenti quotidiani impostati in modo comunitario.
– la presenza di operatrici sociali ed educatrici.

Le ragazze accolte nella prima fase saranno 5 con i loro bambini.

Gli obiettivi sono:
– integrazione delle mamme nel tessuto sociale;
– loro formazione, anche professionale;
– istruzione e formazione dei bambini;
– mutua collaborazione tra mamme e con gli operatori della struttura

AIUTACI A REALIZZARE I NOSTRI PROGETTI

CHI REALIZZERA’ IL PROGETTO:

COMUNITA’ DELLA MISSIONE DI DON BOSCO (CMB) 28ESIMO GRUPPO DELLA FAMIGLIA SALESIANA

La Comunità o strutturata come Associazione civile (con uno statuto), riconosciuta dalla Chiesa (con una Regola di Vita) e parte della Famiglia Salesiana.
La CMB è stata fondata nel 1983 a Bologna e la sua sede storica (= casa madre) è l’Istituto Salesiano Beata Vergine di San Luca.
Attualmente è presente in 7 nazioni e la sua missione è prettamente educativa secondo l’identità carismatica propria della Comunità, che le ha permesso di essere accolta ufficialmente nella Famiglia Salesiana nel 2010. Conta circa 350 membri a più livelli di appartenenza.
Le opere e le attività della CMB sono rivolte soprattutto a bambini e ragazzi (a volte anche con le loro famiglie) in difficoltà. In particolare le case di accoglienza sono presenti in Madagascar, Burundi e Haiti; diversi gli oratori affidati alla Comunità, anche nella Diocesi di Bologna.

Per maggiori informazioni www.associazionecmb.it

SOSTIENI IL NOSTRO PROGETTO

 

 

CASA DI ACCOGLIENZA PER RAGAZZE MADRI

Il progetto "Casa di accoglienza per ragazze madri", prevede la realizzazione di luogo di accoglienza per ragazze madri italiane e straniere.

Obiettivo

30.000 euro